Emilio - 25/11/2016

Salve a tutti siamo una coppia felicemente sposati da 4 anni. Nell’ottobre del 2013 io e la mia ragazza Giulia venimmo a sapere che era in dolce attesa; noi eravamo contentissimi, ma i nostri genitori non proprio come giusto che sia ... vabbè 2 giorni e passò tutto, incominciamo i preparativi e tutto perché a maggio ci dovevamo sposare. Facemmo la promessa e il pancione cresceva; ad aprile precisamente il 17 la mia futura moglie si sveglia con forti dolori alla pancia, corsa in ospedale ma erano contrazioni, gli misero lavaggi e tutto ma nulla, voleva nascere ma si sapeva che alla 17 settima è piccolo e non ce la poteva mai fare. Partorisce il piccolo Francesco, non ce la fa essendo troppo piccolo, la nostra disperazione in quella stanza dell’ospedale. Il giorno seguente torniamo a casa noi sempre più disperati (riusciamo a passare questo brutto periodo) in pratica non passa mai, è sempre presente ... vabbè .Arriva il giorno del matrimonio, ci sposiamo, tutto stupendo, da favola si può dire. Ce ne andiamo in viaggio di nozze, tutto stupendo i mesi passavano e mia moglie non rimane incinta. Tutto questo a maggio. Arriviamo alla fine di ottobre, un ritardo, facciamo il test, positivo noi super contenti piangevamo di gioia. I mesi passano e tutto ok la gravidanza, è un maschietto sanissimo, arriviamo alla 29 settimana il bimbo pesa un kg 1,300, incominciano i dolori. La ricoverano al Moscati ad Avellino, lavaggi e tutto, fermano le contrazioni, riusciamo ad arrivare alla 31.5 settimane. Il bimbo vuole nascere, preparano tutto perché nascerà un prematuro: il 04/06/2014 alle 20:15 nasce Francesco, più di un kg 1,500, tutto apposto anche se piccolo nessun problema. Noi super contenti, lo teniamo un mese in terapia intensiva neonatale. Il 03/05/2014 lo portiamo a casa perché ha raggiunto il peso. Ora ha due anni e mezzo, super vivace, ringraziando il cielo è sanissimo. Il 20/05/2016 veniamo a sapere che mia moglie è incinta noi super contenti felicissimi! Riposo assoluto nel letto mattina e sera, la gravidanza procede bene nella struttura. Sappiamo che è una femminuccia sanissima, noi pieni di gioia arriviamo alla 26 settimana, mal di pancia, corsa in ospedale, lavaggi e tutto, ma niente da fare vuole nascere. Nasce Antonia il 15/11/2016 alle 19:30 di sera di soli 470 grammi. La piccola non ce la fa. Noi disperati decidemmo di portarla al cimitero del nostro paese; ora vi dico sono dolori incolmabili abbiamo assaporato un dolore indescrivibile per questo vi sto lasciando questo messaggio: chi ha intenzione di non fare bambini e pur succede non buttateli via che c'è gente che li desidera; abbandonateli in ospedale non per strada almeno avranno le prime cure necessarie. Scrivo questo e abbiamo il cuore a pezzi però sono sicuro che ho due angeli nel paradiso che ci guarderanno. Ragazzi ragazze mi raccomando non fate del male ai piccoli. Saluti a tutti.



Privacy Policy
Ultimo aggiornamento:martedì 1 agosto 2017