Adriana - 19/11/2016

Domenica 13 novembre siamo andati per la prima volta insieme a vedere l'eco di 17 settimane della nostra bambina (ho sognato molto prima il padre con la bambina sulla spiaggia), ho sempre sentito di avere una bambina e ho anche scelto il nome Giulia; invece abbiamo visto un corpo che non si muoveva più. Prima di entrare dal medico raccontavo al papà come e bello vedere l'eco di un bambino (per lui era la prima volta a vedere un’ecografia) io ero così contenta e felice e adesso non riesco a smettere di piangere. Non capisco, perché? Martedì avevo fatto l'amniocentesi (che io non ho mai voluto fare per paura dell’aborto) era tutto bene. Da martedì a domenica la mia bambina è morta. Non ho sentito niente nessun sintomo nessuna perdita di sangue. Devo dire che dopo l'amnio ho sognato che ero andata a fare l'eco e la bambina non c'era più. Era vero. Sono stata 3 giorni in ospedale non volevo nessuno con me neanche lui. Nessuna visita. Mi hanno visitato anche 2 psichiatri maschi, secondo loro sono matta a piangere sempre. Ma come si fa? Mi sento ... non ho parole. Posso solo dire "perché a me"??? La loro risposta "altre donne perdono anche più avanti". Sì è vero, altre non perdono però. Ho chiesto a ogni personale medico che è venuto parlarmi se loro hanno passato un’esperienza simile, tutti hanno detto "no"; allora ho detto "non potete capire niente, il dolore, il vuoto dentro". Non riesco capire perché. Perché a me?



Privacy Policy
Ultimo aggiornamento:martedì 1 agosto 2017