Migena - 23/10/2009

Mi chiamo Migena e sono anch'io mamma di un bambino quasi nato … In questo sito ho letto storie terribili, uguali alla mia e non … Ho aspettato a scrivere la mia storia per più di due anni e non senza un motivo. Il 26/07/2009 sono diventata mamma per la seconda volta di un bellissimo bambino che si chiama Erghi. È la mia gioia di vivere e mi fa dimenticare un attimino il dolore provato due anni fa quando una terribile mattina del giovedì 16/08/2007 ho sentito dire da un medico dell'ospedale civile di Brescia che il battito del bambino non c'è più. Ho sentito il mondo crollarmi addosso. Io e mio marito non volevamo crederci. Il cuore del nostro Paolo cosi tanto voluto non batteva più. Non esiste dolore più grande per un genitore. Mi hanno indotto il parto e la mattina del 17/08/2007 e partorito il mio angelo che è volato subito via. L'abbiamo visto per un attimo ed era un bambino bellissimo ma non ce l'abbiamo fatta ad assistere al suo funerale. Sarà anche sbagliato, non lo so, ma non ce l'ho fata. Due anni prima avevo perso un fratello all'età di 24 anni e quindi il pensiero di assistere in un altro funerale di una persona cosi tanto amata, di un angelo, mi faceva morire. È stato molto grande il dolore, ho passato delle giornate terribili, mi vergognavo di vivere, ma alla fine ce l'ho fatta. Con l'aiuto del mio marito, che mi ha cosi tanto sostenuto, e con l'aiuto dei miei angeli custodi (mio fratello ed il mio adorato Paolo), ho ritrovato la forza di andare avanti e di riprovare, e così e arrivato il nostro Erghi, che amiamo con tutte le nostre forze, e auguro a tutti voi che avete provato questa terribile e bruttissima esperienza di ritrovare la forza di andare avanti, anche se è difficilissimo, e una parte del nostro cuore sarà per sempre volata al cielo insieme ai nostri angeli.
Un affettuoso abbraccio a tutti.

Migena.



Privacy Policy
Ultimo aggiornamento:martedì 1 agosto 2017